Blog: http://fiorentinoisiam.ilcannocchiale.it

Una voce poetica


Cinzia Luigia Cavallaro nasce a Milano nel 1961. La sua è una voce molto poetica . Cinzia, infatti, approda alla narrativa nel 2010 con “Sogno Amaranto” dopo ripetute prove di poesia come Kairos (2008) e Dies Natalis (2010). Ha anche molto investito in progetti di scrittura collettiva. Nel 2011 è nata così l’antologia poetica “Giusta collera”. Come potete vedere dal suo blog, l’autrice è molto legata a queste “poesie del disincanto”, come anche alle raccolte di racconti  “Sono ciò che vedi attraverso i tuoi occhi” e “Crisalide” entrambe edite nel 2012 cui Cinzia ha partecipato con propri contributi. Insieme ad altri dodici poeti contemporanei Cinzia compare nell’e-book “Distopia “ ideato  e realizzato dal poeta Michele Delpiano, un interessante esperimento di “Reportage poetico sullo sfacelo italiano”

Per la sua formazione sono stati fondamentali gli anni passati a Londra durante i quali ha conseguito il Proficiency e Translation Certificate dell’Università di Cambridge. Tornata in Italia, Cinzia ha continuato a coltivare il suo interesse spiccatissimo e perdurante per la lettura che le ha consentito di approdare ad apprezzate collaborazioni professionali. In particolare nel 1984 ella accetta di presiedere la Biblioteca Civica di Bernareggio (MI) con responsabilità di ordine culturale e gestionale, negli anni 1998 -99 valuta testi inediti per la casa editrice Parole sparse diretta da Matteo Pugliares

Cinzia è un autrice pluripremiata ( così è successo per il suo racconto Gita al porto nel 1994 e per la silloge Dies Natalis finalista alla IV^ edizione del Premio Pensieri d’Inchiostro), molte sue poesie , sono pubblicate in antologie curate appunto dai premi letterari

Ciò nonostante l’autrice ha dichiarato di scrivere per il piacere di farlo e si tiene sempre più lontana dall’agone letterario

Oggi vive in Brianza dedita alle sue fatiche di scrittrice, alla fotografia, al cinema e al teatro

Prossimamente su questo Blog 

La recensione di                                                                                                                

 di Cinzia Luigia Cavallaro 

Pubblicato il 2/1/2014 alle 17.41 nella rubrica come le ciliegie .

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web